My Son indù Santuario, un patrimonio mondiale dell'UNESCO, è un grande esempio di civiltà Champa situata nella parte meridionale del Vietnam. Era uno stato indipendente da tutto il 2 ° al 17 ° secolo, momento in cui fu occupata dal Vietnam.

Le imponenti rovine indù a tema dispongono di molte belle sculture in pietra, templi e torri in un ambiente giungla tropicale.

Mio figlio era anche un centro politico e un cimitero reale e il complesso è composto da più di 70 strutture dedicate agli dei e dee indù e quella più evidente, Shiva, era considerato il protettore dei re del Champa. Il loro uso sapiente di mattoni rossi e pietra arenaria è notevole.

Come molti siti storici in tutto il mondo, Mio figlio è stato distrutto da tempo e guerre e dopo essere rimasta trascurata per molto tempo è stato riscoperto e rinnovato dai francesi nel 1898. Purtroppo la guerra più recente ha fatto un grande danno al complesso come gli americani hanno bombardato questa zona sapendo che il Viet Cong ha usato come nascondiglio, pensando erroneamente che il nemico non avrebbe toccato un luogo sacro.

però, la maggior parte del complesso centrale è riuscita a sopravvivere alle bombe e parti delle rovine ora sono stati ricostruiti. Complessivamente, questo santuario Hindu ricorda ai visitatori di altri siti simili a Sud-Est asiatico, tra cui il grande Angkor Wat in Cambogia. Un must-visita per coloro che apprezzano la storia.

Orari di apertura: Tutto l'anno. Il periodo migliore per visitare è la mattina presto prima che faccia troppo caldo e quando non è troppo occupato
luogo: In una piccola valle in Duy Tan Comune, Duy Xuyen Distretto di Quang Nam Province (circa 70 km a sud ovest di Danang e 40 km da Hoi An)

Mappa di My Son Sanctuary